mercoledì 19 marzo 2014

Degustazione in Casa Belfi

Tutto nasce dall'idea di Fabiola, ormai in forza a Casa Belfi. Una degustazione alla cieca di vini per capire l'evoluzione e l'affinamento del nostro impegno... Ultimamente siamo sotto bersaglio di personaggi che sostengono la non fattibilità del biologico nella bassa, nella zona pianeggiante lungo La Piave, zona umida e suscettibile a malattie per la vigna. Ed è proprio per questo che ho bisogno di confronto. Devo capire se la strada che stiamo percorrendo è quella giusta, se lo sforzo continuo a non usare chimica porta a risultati altrettanto soddisfacenti, se il vino risponde alle caratteristiche e ai canoni comuni, se il vino è più salutare, se è longevo, se è buono, se  se e se... I vini di Casa Belfi oltre a non contenere fitofarmaci, diserbanti, dissecanti non sono mai stati filtrati, chiarificati e aggiunti di solfiti, fermentano con lieviti indigeni e vengono vinificati con sistemi non invasivi rispettosi e tradizionali. 
E tutto questo si deve sentire, tutto questo deve essere capito e tutto questo deve essere interpretato.

Non mi stancherò mai di ringraziare Albino Armani che come instancabile padre adottivo ci sta accompagnando...
grazie a tutti
MD

Nessun commento:

Posta un commento